Caro Babbo Natale


Ci vedo poco, lunedì mi operano quindi la letterina la scrivo o meglio la detto ora.

Sono un bambino un pochino cresciuto, non me ne ero accorto , lo giuro.

Vorrei un orologio da polso grande, la trentina che possiedo ormai non li vedo abbastanza bene.

E’ per vederti meglio come dicrva il lupo a Capuccetto Rosso.

Poi un pigiama nuovo da sfoggiare in ospedale, magari con ciabattine signorili, per rassicurare le mie paure.

Desidero anche un bel libro; come quello di Eva Cantarella, ” Come uccidere il padre” , chissà forse contengono istruzioni per l’uso dell’epoca romana valide ancora oggi, per certi versi

Tanti torroni al cioccolato e tanti gioioso bambini intorno a me, intorno a noi, per le feste.

Per finire un augurio affettuoso a tutti gli amici di Nonno Talpone, fin che posso.

Grazie.

Annunci