ZUCCHE, SEMPRE ZUCCHE


Magari in ritardo, ma prima o poi nonno Talpone riesce a rispondere, in questo caso alla gentile Francesca Bianca che chiedeva, almeno lei, la ricetta della vellutata di zucca.

Un vegetale spesso ricordato solo per la festa di Hallowen , anche se ormai si vedono in giro solo zucche di plastica con incisi gli occhi e le labbra.

Talpone ormai le apprezza, si sdilinqua direi, queste zucche in crema vellutata, tradendo persino la sua antica passione per il minestrone di verdura, insito nel suo DNA, “ el minestrun pias a ogni milanesun” cantava Giovanni D’Anzi, il minestrone piace a ogni milanese.

Ma il suo stomaco in disordine e i diverticoli infiammati hanno ormai prevalso.

Dunque per quanto riguarda la ricetta, secondo la formula collaudata di nonna Istrice Prussiana :

–         Acquistare una bella zucca, suggerisco quelle piatte e rotonde, magari una metà, visto il peso dell’ortaggio da portare a casa, sbucciarla e tagliare la parte arancione a cubetti di circa 2 cm, usandone la parte corrispondente a una fetta di 10 cm, il resto si può mettere da parte in sacchetti da freezer per un uso successivo.

–         Pulire e pelare una patata grossa, mezza cipolla di media dimensione, due carote e ridurre il tutto a pezzetti.

–         Si inserisce il cumulo tagliato in una pentola a pressione, coprendo il contenuto con acqua.

–         Aggiungere un pizzico di sale e mezzo dado.

–         Chiudere il coperchio e far bollire fino a quando fischia lo sfogo di pressione, calcolando poi ulteriori 25 minuti.

–         Far svaporare e con il mixer si frulla per avere una crema omogenea.

–         Servire, aggiungendo nella fondina un filo di olio buono ( possibilmente non quello da pochi soldi del supermercato se volete assaporarne il profumo)

–         A piacere si può aggiungere del parmigiano grattato e del pane abbrustolito. La chicca è una manciata di pezzetti di focaccia secca.

Dimenticavo, potete regolare la densità della crema con una maggior quantità di patate e carote.

Aspetto il feedback delle vostre impressioni e commenti, buon appetito !

vellutata di zucca

Annunci

2 pensieri riguardo “ZUCCHE, SEMPRE ZUCCHE

  1. 2 anni. 2 anni ci ho messo a farla!
    anzi, vuoi la verità? a farla fare al mio compagno, seguendo la ricetta da te gentilmente fornita.
    ma è valsa la pena di attendere. era deliziosa!!! grazie!
    vorrei mettere una foto ma non so come inserirla nei commenti. però se vuoi vederla è qui (verso fine post, nella parte in inglese). mi scuso per l’autoreferenzialità ma non so come inserire la foto altrimenti!
    https://littleoneandbear.wordpress.com/2016/11/21/quando-il-tempo-di-cucinare-non-ce-pasta-aglio-e-olio/
    grazie e buone feste!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...