Dal paese delle nevi


Ultimo giorno che passerò in questo fantastico paese, dove tutto è regolato, codificato e fatto con il buonsenso ( anche grazie ad una marea di petrolio).

La popolazione è gentile, ci sono cartelli gialli sul coronavirus nei ristoranti, ma nessuno porta la mascherina antigermi, gli italiani sono considerati come qualsiasi turisti, senza agitazione, fobia e irrazionalità.

Il paesaggio alle Lofoten e’ incredibilmente selvaggio e magico, mi aspetto di vedere spuntare un troll o uno gnometto dietro una nera scogliera coperta di neve.

La nostra guida locale è un genovese brillante che vive in Norvegia da trent’anni ed è felice, salvo un rimpianto per il buon vino e gli ingredienti per preparare un pesto decente.

Da quello che leggo in Italia siamo ancora al delirio della peste nera medioevale.

Ma nessuno conta le centinaia di ammalati di influenza e i morti di polmonite in queste settimane ?

No, ormai solo chiacchere sul morbo giallo, con una contabilità frenetica.

Vorrei rimanere qua in Norvegia per qualche mese ancora, fuori dalla pazza folla.

Domattina all’aeroporto chissà se mi metto a tossire, mi terranno con loro?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.