La parure


Ricevo e trascrivo:

“So’ er cognato der Tarpone, che poi da noi sarebbe Von, Von Paulus pe’ capicci, invece ar Colle suo lo nominavano Bis, perché magnava tutto doppio e anche di più.

Dicevo però che la medicina vera per quel poretto l’ho datta io, proprio ieri sera, con sei bei boccioni di vino bono, portati da Montoro de un amico mio.

Mo’ se lamenta ancora, ma lascia che voti er primo boccione e l’arrivedi novo novo.

S’è diventato mezzo nero e mezzo bianco che ffa?

Anche lì boccioni dati tre erano de Merlot e tre de Grechetto, tanto pe ffa la parurre!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.